Steroidi Anabolizzanti – Abuso, effetti collaterali e sicurezza

Ordina per

Roberto P.

settembre 11, 2018

Questo articolo non è in alcun modo un invito a usare farmaci, ma semplicemente finalizzato a far capire quanto siano dannosi e quanto incidano sui risultati in ambio sportivo questi farmaci.

È bene ricordare inoltre che gli steroidi sono vietati sia all’interno che all’esterno delle competizioni sportive e chi ne fa uso è perseguibile penalmente.

L’agenzia mondiale antidoping (WADA) rilascia ogni anno una lista contenenti tutte le sostanze considerate dopanti e quindi illegali.

Gli steroidi anabolizzanti sono ormoni androgeni steroidei.

Tra i più usati nel doping, con lo scopo quindi di migliorare le proprie performance sportive, troviamo il testosterone.

Parlando di testosterone si pensa subito ad un collegamento con il bodybuilding o comunque con sport dove il sovraccarico fa da padrone, in realtà l’abuso di testosterone è molto presente anche nel mondo dell’endurance, sport come maratona, nuoto e ciclismo.

Gli steroidi anabolizzanti sono molto più usati di quanto si pensi; le stime correnti indicano che ci sono almeno 3milioni di utilizzatori di steroidi in USA e che il 2.7-2.9% di giovani Americani li ha provati almeno una volta nella vita.

5 report indicano che l’uso nella comunità di pesi e nei club benessere è del 15-30%.

Nel Regno Unito, la maggioranza dell’utilizzo è stato fatto da bodybuilder non agonisti e da soggetti non atleti, che usano questi farmaci per scopi estetici.

Visti i numeri impressionanti di utilizzatori, diventa naturale chiedersi:

Image result for steroid problems

Quanto sono efficaci?

 

È noto che gli steroidi anabolizzanti hanno un grandissimo impatto sulla sintesi proteica migliorando e velocizzando tutto il processo di crescita muscolare portandolo sopra i limiti possibili naturali di una persona. È importante capire il motivo principale per cui vengono usati in ambito sportivo e culturistico non è quello della “via facile”, cioè arrivare al traguardo in meno tempo di quello necessario, vengono usati soprattutto perché permettono di arrivare a livelli di massa muscolare e/o prestazioni sportive semplicemente impossibili dall’organismo umano in maniera naturale.

Solitamente quando si parla di steroidi si hanno due estremi: chi dice che fanno tutto loro e basta fare utilizzo di doping per avere un fisico scultoreo, e chi dice che invece fanno davvero poco e aiutano solo ad allenarsi più duramente.

A riguardo si trovano 2 studi molto interessanti a riguardo.

Il primo mostra chiaramente come il gruppo che assumeva 600mg di testosterone e non si allenava, guadagnava più massa muscolare di chi non assumeva nulla ma si allenava.

Quindi il testosterone anche da solo a dosi sufficientemente alte è in grado di far guadagnare più massa muscolare senza allenarsi rispetto ad allenarsi natural.

I secondi studio mostra che all’aumentare delle dosi di testosterone, oltre ad un aumento di massa muscolare direttamente proporzionale alle dosi assunte, c’era anche una diminuzione di massa grassa sempre direttamente proporzionale alle dosi assunte.

Quindi avviene quella classica “ricomposizione corporea” che spesso si nota nelle persone al primo o secondo ciclo, in cui ci sono grossi guadagni di muscolo (nello studio circa 6Kg) e grosse perdite di grasso contemporaneamente, cosa che da natural con queste entità è impossibile.

Dati questi studi sono state fatte ulteriori riflessioni impressionanti, chi assume steroidi anche se poi si allena e mangia malissimo avrà comunque risultati superiori a chi si allena natural e mangia e si allena benissimo.

Gli studi analizzati riguardano solamente l’assunzione di testosterone fino a circa 600mg a settimana ma, chi solitamente fa uso di doping, tende ad assumere un mix di farmaci con dosi molto elevate.

I farmaci sono incredibilmente efficaci e soprattutto se si parte da livelli bassi possono portare grossi risultati prescindendo da allenamento e dieta.

Image result for steroid problems

Gli effetti a livello di ricomposizione corporea sono impressionanti, ma ne vale davvero la pena?

Vediamo di analizzare i molteplici problemi che si presentano derivanti dall’assunzione di steroidi anabolizzanti.

Tra gli effetti collaterali maggiormente diffusi troviamo certamente uno sviluppo dei tessuti sessuali, in particolar modo quelli della prostata. Si tratta di una situazione che comporta molto di frequente anche altri problemi, come ad esempio nella minzione, nell’eiaculazione e l’insorgenza di tumori maligni. L’effetto anabolizzanti sui genitali esterni, invece, può comparire solamente nel corso della pubertà. Un altro effetto collaterale è certamente rappresentato dall’atrofia testicolare, dovuta dal fatto che il nostro organismo non ha più alcuna ragione di provvedere alla sintesi degli ormoni sessuali. Un altro problema molto diffuso è la ginecomastia, ovvero il fatto che l’organismo, per conservare un suo equilibrio interno, comincerà a convertire il quantitativo di androgeni in eccesso in estrogeni, con la possibilità che si sviluppi del tessuto mammario anche nelle persone di sesso maschile. In questi casi, l’attività di prevenzione può essere fatta usando particolari farmaci.

Tra i vari effetti collaterali troviamo certamente anche l’ipertrofia cardiaca e l’infarto miocardico acuto: in questi casi, la conseguenza peggiore che può capitare è il decesso improvviso per via di un infarto che ha colpito il miocardio. Tra le altre conseguenze dell’assunzione eccessiva di steroidi anabolizzanti troviamo un’intensificazione dei caratteri sessuali secondari, con lo sviluppo di acne, i peli si infoltiscono e i paziente è maggiormente soggetto ad un disturbo come la calvizia. Inoltre, sono numerose le alterazioni dal punto di vista caratteriale: in primo luogo può insorgere psicosi, con un incremento di ira e di tensione, con una notevole aggressività anche nei confronti delle persone più care, con la possibilità di compiere dei gesti scellerati, come ad esempio abusi sessuali e omicidi.

Essendo dei farmaci, chi fa uso di steroidi può diventare dipendente da essi, come fossero delle droghe e l’astinenza se si viene da un periodo di utilizzo intenso può portare a sbalzi d’umore, affaticamento, irrequietezza, perdita di appetito, insonnia, desiderio sessuale ridotto. Questi sintomi depressivi possono persistere fino a un anno dopo che l’utente interrompe il ciclo di steroidi.

RICEVI L'ACCESSO GRATUITO!

Iscriviti per ricevere GRATIS l'accesso VIP ai nostri eBook e preziosi consigli settimanali sulla salute!