Le Proteine in Polvere Fanno Male?

Ordina per

Le proteine in polvere fanno male? Una carenza di alimenti proteici può determinare una diminuzione della resistenza immunitaria, aumento della suscettibilità alle infezioni, edemi, dimagrimento e riduzione delle masse muscolari.

I possibili rischi derivanti da un assunzione elevata sono correlati molto spesso al consumo troppo frequente di determinati alimenti contenenti proteine, piuttosto che al quantitativo proteico in sé.

Il consumo di proteine dovrebbe essere stabilito in funzione delle caratteristiche del soggetto, valutando diversi fattori come, composizione corporea, stile di vita e livello di attività fisica.

Quindi le proteine in polvere fanno male se consumate in quantità esagerate, come tutte le cose, l’esagerazione va evitata.

L’importanza della proteina?

Il nostro corpo non può fare a meno delle proteine.

A differenza di carboidrati e grassi, il corpo non ha riserve dalle quali può attingere se c’è un eventuale carenza di proteine.

Le proteine sono sostanze che nascono dalle pressoché infinte combinazioni di 22 amminoacidi. Ne derivano macromolecole con funzioni altrettanto specifiche e indispensabili al corretto funzionamento del nostro organismo come gli enzimi, gli anticorpi, l’emoglobina o alcuni ormoni.

Nove di questi 22 amminoacidi vengono definiti essenziali, ovvero vanno introdotti attraverso i cibi perché l’organismo non riesce a scinderli da altre fonti alimentari.

Le proteine sono soggette a un continuo processo di demolizione e sintesi detto turnover proteico, espressione della capacità di adattamento del corpo umano al mutare delle sue esigenze.

Proteine in polvere controindicazioni

Per quanto riguarda le controindicazione sulle proteine in polvere non si può generalizzare ma, sarebbe meglio effettuare un analisi sui vari tipi di proteine esistenti nel mercato.

Le proteine del siero del latte sono il tipo di proteine più comuni nel mercato, un primo problema che si può porre è l’interazione con alcune classi di medicinali, infatti queste proteine abbassano i livelli di zucchero nel sangue e quindi va fatta particolare attenzione per chi utilizza farmaci per diabetici ed insuline.

Le proteine della soia non hanno grandi controindicazioni se non quella di evitarne l’assunzione in gravidanza o in fase di allattamento per evitare un rallentamento nello sviluppo del feto o del neonato.

Le proteine del pisello hanno come maggiore controindicazione una forte concentrazione di purina; molecola organica aromatica metabolizzata attraverso diversi enzimi in acido urico. Alti livelli di purina possono sfociare in una patologia detta gotta.

Esistono quindi una serie di controindicazioni ma sono veramente di poco conto rispetto all’utilizzo di proteine in polvere attuale.

Le proteine in polvere fanno male al fegato?

Prima di rispondere a questa domanda è bene capire quale sia il ruolo del fegato.

Il fegato è la più grossa ghiandola del corpo umano, situata nella parte alta e destra dell’addome, subito dopo sotto il diaframma. Il fegato ricopre un ruolo metabolico di primo piano, fondamentale per il corretto funzionamento dell’intero organismo.

Nel fegato confluiscono i substrati energetici elementari assorbiti a livello intestinale (glucosio, amminoacidi, acidi gassi), ma la sua funzione non è semplicemente digestiva. Essendo una ghiandola, ha un’azione secretiva e produce numerose sostanze e prodotti metabolici.

Risulta chiaro che se dovessimo considerare un soggetto sano, adulto, che pratica attività sportiva il quale integra con delle proteine in polvere o adotta una dieta iperproteica, rispettando quanto dice la letteratura, attenendosi a circa 2 g/Kg di peso corporeo di proteine. Con queste condizioni non c’è alcun motivo per cui le proteine dovrebbero affaticare il fegato, altrimenti una persona ghiotta di carne bianca (ricca di proteine) avrebbe già avuto problemi.

Il discorso cambia se si considera una persona che soffre di patologie epatiche come cirrosi, insufficienza epatica, epatiti ecc., deve seguire una dieta particolare e deve ridurre il consumo di proteine in quanto il fegato malato non è in grado di metabolizzare correttamente.

Quindi possiamo affermare tranquillamente che possibili danni epatici derivanti dal consumo di proteine non sono stati riscontarti in nessun studio scientifico.

Mangiare tante proteine è una buona cosa

  • Massa muscolare: quantità adeguate di proteine hanno un effetto positivo sulla massa muscolare e sono cruciali per prevenire la perdita muscolare durante una dieta ipocalorica.
  • Spesa energetica: gli studi dimostrano che le proteine aumentano il dispendio energetico più di qualsiasi altro macronutriente.
  • Sazietà: le proteine mantengono sazi più a lungo. L’aumento dell’apporto proteico può portare a una diminuzione dell’assunzione di proteine e a una perdita di peso.
  • Minore rischi di obesità: la sostituzione dei carboidrati e grassi con proteine potrebbe proteggere dall’obesità.

Nel complesso, un apporto proteico più elevato è benefico per la salute, soprattutto per il mantenimento della massa muscolare e per la perdita di peso.

Quanta proteina è troppo?

Le proteine cominciano a diventare eccessive quando si superano i valori di riferimento, riportati nella tabella dei LARN (Livelli di Assunzione giornalieri Raccomandati di Energia e Nutrienti per la popolazione italiana).

Gli ultimi dati dei LARN riportano i seguenti valori di riferimento:

  • Adulti: 0,9 g per Kg di peso corporeo al giorno.
  • Lattanti, bambini e adolescenti: 0,9 – 1,3 g per Kg di peso corporeo al giorno.
  • Donne in gravidanza: assunzione supplementare di 1 g, 8 g e 26 g al giorno rispettivamente per il primo, secondo e terzo trimestre.
  • Donne in allattamento: assunzione supplementare da 21 a 14 g al giorno fino al secondo semestre.

Le quantità proposte sono da riferirsi ad un’alimentazione varia, quindi fonti di proteine sia animali che vegetali.

Chiaramente il fabbisogno varia con l’età, momento fisiologico, attività sportiva più o meno intensa, infatti per un atleta si può arrivare anche a 2,5 – 2,8 g per Kg di peso corporeo di proteine al giorno.

Raccomandiamo

 

RICEVI L'ACCESSO GRATUITO!

Iscriviti per ricevere GRATIS l'accesso VIP ai nostri eBook e preziosi consigli settimanali sulla salute!